Chirurgo vascolare



Chirurgia vascolare

Simone Carulli


Medico Chirurgo


CHIRURGIA VASCOLARE, DI COSA SI OCCUPA?

La Chirurgia Vascolare è la branca della Chirurgia che si occupa della diagnosi e del trattamento delle patologie dei vasi sanguigni di più distretti dell’organismo, in particolare le arterie del collo (i tronchi sovraortici, ovvero le carotidi), del torace e dell’addome (l’aorta ed i vasi viscerali) e degli arti inferiori e superiori.

Le patologie più importanti e gravi che il Chirurgo Vascolare si occupa di prevenire e curare sono:

  • L’insufficienza cerebro-vascolare, meglio conosciuta come Ictus o Stroke (in Inglese), spesso causato da emboli provenienti dalle “placche di colesterolo” a livello delle carotidi, le arterie del collo.
  • Gli aneurismi, ovvero dilatazioni patologiche delle arterie che possono rompersi e causare emorragie potenzialmente mortali. Colpiscono soprattutto l’aorta addominale.
  • L’arteriopatia obliterante cronica periferica, in cui le placche stenosanti determinano progressivamente l’occlusione delle arterie degli arti inferiori, causando un’ischemia può provocare una difficoltà nella deambulazione e, nei casi più gravi l’insorgenza di ulcere, infezioni, dolore costante, con il rischio di perdita dell’arto interessato dalla patologia.

Gli interventi “tradizionali” più frequentemente eseguiti dal Chirurgo Vascolare per riparare o sostituire le arterie malate consistono in:

  • Endoarteriectomie, ovvero la “pulizia” dell’arteria rimuovendo la placca, come avviene, ad esempio, nella chirurgia delle carotidi.
  • Innesti, cioè la sostituzione completa delle arterie malate, con protesi vascolari, come avviene per gli aneurismi.
  • Bypass, utilizzando le vene del Paziente o protesi vascolari in materiale sintetico, per portare il sangue alle arterie degli arti inferiori “saltando” i tratti di arteria ostruiti.

Oggigiorno le arterie chiuse o malate possono essere trattate, in alcuni casi, anche con tecniche endovascolari, meno invasive e che consentono, ad esempio, di operare anche Paziente più anziani. Si utilizzando stent e palloncini per “riaprire” le arterie chiuse o “riparare” quelle dilatate e a rischio di rottura.

Nell’ambito della Chirurgia Vascolare rientra anche la Flebologia, la branca che si occupa dell’Insufficienza Venosa Cronica degli arti inferiori, una patologia molto diffusa e fastidiosa: le teleangectasie e le venule reticolari (“i capillari”), le vene varicose e, nei casi più gravi, le ulcere flebostatiche e le trombosi venose. In questo caso, il trattamento può essere chirurgico, con interventi di rimozione delle vene malate o la loro “ablazione” con tecnologie mini-invasive o ancora con iniezione di sostanze sclerosanti per il trattamento estetico degli inestetismi, generalmente in regime ambulatoriale o di Day Surgery.


QUANDO RIVOLGERSI AL CHIRURGO VASCOLARE?

Il ruolo del Chirurgo Vascolare è molteplice: la capacità peculiare di eseguire gli Ecocolordoppler dei distretti anatomici da trattare chirurgicamente gli consente di eseguire una diagnosi precoce e di prevenire il peggioramento di una patologia vascolare in fase iniziale. Sono fondamentali, a tal proposito, i controlli periodici con questa metodica che non è invasiva ed è ripetibile senza effetti collaterali per il Paziente. Fondamentale anche che l’esame venga svolto da operatori esperti e in grado di esprimere un giudizio clinico, qualora sia necessaria l’esecuzione di un intervento chirurgico correttivo.

È bene rivolgersi ad un Chirurgo Vascolare nel sospetto di una patologia arteriosa o venosa in atto, sempre dopo aver consultato il proprio Medico di Famiglia.

Uno screening vascolare è consigliabile anche nei Pazienti asintomatici, di età maggiore di 60 anni, con particolare riguardo nei confronti dei soggetti fumatori, affetti da patologie quali diabete mellito, dislipidemia, insufficienza renale cronica, cardiopatia ischemica. Il Chirurgo Vascolare saprà consigliare ai propri Pazienti le modalità con le quali correggere il proprio stile di vita e prevenire l’insorgenza o rallentare la progressione della patologia vascolare.


IL TUO CHIRURGO VASCOLARE A BERGAMO

PRENOTA LA TUA VISITA DI CHIRURGIA VASCOLARE PRESSO IL CENTRO MEDICO SELENE

I nostri specialisti

La visita

Prenota

Prestazioni di alto livello garantite da medici provenienti da strutture ospedaliere d’eccellenza.

Brevi tempi di attesa.

Orari di apertura prolungati per aiutarti ad organizzare al meglio la tua giornata.

Un servizio di prenotazione flessibile ed efficiente.


Rivolgiti ad uno dei nostri
chirurghi vascolari
per
la tua visita specialistica.

Presso il Centro Medico Selene a Bergamo, i nostri dottori si pongono all’ascolto per individuare i migliori interventi finalizzati al tuo benessere e al recupero della tua salute.



Oppure contattaci compilando il form


[[[[“field9″,””,””]],[[“redirect_to”,null,”https:\/\/www.selenecentromedico.it\/ringraziamenti\/”]],”and”]]
1
Previous
Next

PRENOTA UNA VISITA CON IL TUO SPECIALISTA

Siamo a tua disposizione per qualsiasi informazione.


SELENE è il Centro Medico di Bergamo la cui “mission” è rivolta ad una maggior umanizzazione della medicina. Nel rispetto delle linee guida internazionali della diagnostica e della terapia, i suoi professionisti si pongono all’ascolto dei pazienti promuovendo le attenzioni e le migliori cure finalizzate al benessere e al recupero della salute.

Privacy Policy

Selene Centro Medico - P.IVA IT 04246910162

×